Viterbo, gennaio 2010

Posted by in travel


Siete mai stati a Viterbo?

Lo scorso Natale ho regalato al mio amore un bel weekendino alle terme dei Papi a Viterbo. Inutile dire che sono stati due giorni fantastici!
Ho deciso di condividere con voi un po’ di informazioni del viaggio, potrebbero tornarvi utili!
Periodo: primi di gennaio Durata: una notte Hotel: Best Western Hotel Viterbohttp://book.bestwestern.it/IT/hotel_a_Viterbo_98252.aspxHotel carino, rapporto qualità prezzo ottima. Stanza pulitissima con tutto il necessario e mini bar (3 bottigliette d’acqua, due succhi, una coca cola e una fanta) gratuito. Caramelle di benvenuto in camera.
Ampia scelta per la colazione, dal salato (affettati, formaggio, possibilità di chiedere dei toast) al dolce (crostate, ciambelloni, biscotti, marmellate, nutelline, cereali, succhi). Inoltre sezione dedicata a cibi senza glutine. Possibilità di usufruire di sconti per le terme (10% sui trattamenti, ad eccezione dell’entrata in piscina). Prenotazione effettuata telefonicamente.
Ristoranti:
Appena siamo arrivati siamo andati dritti a un ristorante che già ci aveva consigliato un nostro amico, e siamo rimasti molto soddisfatti. Il ristorante si chiama “La Pentolaccia” (http://www.pentolaccia.com/), ed è un ristorante tipico che si trova in via delle fabbriche 20 (chiuso il martedì).
Abbiamo ordinato un antipasto di affettati misti con bruschettine di lardo (un pò troppo ine per i miei gusti), accompagnato dal cestino di pane che ti portano appena ti siedi in cui si trovano diversi tipi di pane e grissini, tutti molto gustosi. Poi abbiamo scelto un primo con ragù d’agnello e un risotto salsiccia e funghi… accompagnato da un bicchiere di vino rosso! Pranzo assolutamente soddisfacente…
Totale: 45 euro
Per la cena, invece, abbiamo preferito assaggiare la famosa mega pizza di Viterbo, consigliataci anche questa da un nostro amico… la pizzeria è il “Monastero“, in via fattunghieri 8.
Il posto è abbastanza “alla mano” e “caciarone”, e come accennavo prima ha la particolarità di portare pizze bigusto veramente enormi!
(una delle pizze bigusto del Monastero)
Per quanto riguarda la qualità in due abbiamo avuto pareri contrastanti: io non sono rimasta super soddisfatta, al contrario della mia dolce metà… ma comunque lo consiglierei, in particolar modo a gruppi di uomini affamati!! Nota dolente: non si può prenotare e spesso ci sono file di attesa lunghette.. ma vale la pena se volete spendere poco: noi abbiamo ordinato una pizza gigante a testa, una birra, un’acqua, due dolci, un caffè e abbiamo speso…
Totale: 29 euro!!!!
Infine, per il pranzo giorno seguente, abbiamo scelto un altro ristorante molto carino e caratteristico… si chiama La Torre (http://www.enotecalatorrevt.com/), e si trova in via della torre 5. Da quanto ho capito, sono due locali attaccati, uno è un risorante, e l’altro è una enoteca dove penso il menù sia più sofisticato… noi abbiamo optato per il primo, trovando comunque un servizio di alta qualità!!
Abbiamo scelto il menù fisso in cui si possono scegliere tre portate tra: due antipasti, tre primi, tre secondi e tre dolci! Noi abbiamo preferito farci un primo e un secondo a testa e smezzarci antipasto e dolce in modo tale da avere un pasto più che completo… e così abbiamo mangiato: un antipasto di affettati misti, una zuppa di ceci e castagne, un primo al ragù di cervo, due braciole di maiale e una torta di castagne!! Anche qui, abituati ai prezzi di Roma, siamo rimasti a bocca aperta sul prezzo:
Totale: 24 euro!!!! Tempo Libero: noi siamo andati, come penso molti, a Viterbo per le terme dei papi (http://www.termedeipapi.it/)…. in particolare ho scelto il pacchetto Lui&Lei da regalare per Natale… beh, dire che ci si rilassa è dire poco!! Il pacchetto comprende una Grotta naturale simile a una sauna, una vasca idromassaggio per due di 15 minuti (molto carina e suggestiva, ma speravo durasse un pò di più!!) e un massaggio di coppia di 50 minuti… un’esperienza bellissima!! Siamo stati molto bene, anche se per quanto mi riguarda ho trovato il personale un pò scortese… tutti ti guardano mezzo storto, soprattutto quando chiedi cosa sono i determinati trattamenti… o ad esempio quando chiedi dove sono situati i diversi locali! ma vabbè, alla fine sei talmente rilassato che nemmeno ti interessa più di tanto :D ah un consiglio: portatevi un lucchetto per non doverlo così acquistare alla cassa, e soprattutto una bottiglia d’acqua per la grotta naturale!!

# #