Posted by in lifestyle


Oggi, un post goloso…

Ai fornelli, ahimè, sono una catastrofe umana, tuttavia nei dolci riesco spesso ad avere la mia rivincita… e così ecco la ricetta più facile del mondo ma anche più buona e che mi riesce meglio :)

La ricetta viene direttamente dal vecchio ricettario della mia bisnonna, donna abruzzese che ha avuto la fortuna (?) di vivere fino a 102 anni,
quando io avevo più o meno 10 anni. Per i primi 10 anni della mia vita quindi il mio palato ha potuto deliziarsi di questo dolce che amavo alla follia, ma che mia mamma non mi voleva mai far mangiare visto che è una botta calorica unica.

Cresciuta, sono riuscita a impossessarmi della ricetta e ora sforno salami a più non posso!! :D no vabbè, non esageriamo ma devo dire che appena c’è occasione ecco che preparo questa delizia dandogli le forme più varie (diciamocelo, il colore e la consistenza, con la forma lunga e tozza di un salame, fanno pensare a tutto tranne che a una cosa buona…)!

La mia ricetta è leggermente diversa, nel senso che il liquore io non lo metto mai, tuttavia per fedeltà alle antiche tradizioni culinarie della mia bisnonna la trascrivo così come è arrivat
a a me!


Ingredienti:
- 200 gr zucchero
- 2 uova
- 50 gr cacao
- 150 gr noci a pezzettini
- 250 gr biscotti spezzettati
- 100 gr burro sciolto
- 2 cucchiai liquore dolce

Procedimento:
Per prima cosa tritare le noci, spezzettare i biscotti (io li avvolgo in uno strofinaccio e ci passo sopra il matterello più e più volte, fino a che non si creano pezzetti molto piccoli. Mi raccomando a non lasciare pezzi di biscotto troppo grandi!!) e sciogliere il burro in un pentolino.

Battere in una terrina le uova e lo zucchero, aggiungere il cacao, il burro sciolto ed il liquore. A questo punto aggiungere le noci ed i biscotti e mescolare ben bene. Vi sembrerà di aver messo troppi biscotti e che il cacao non si vede più, ma fidatevi: continuate a mescolare finché non ottenete una pasta color cacao compatta. Solitamente inizio questo procedimento con un cucchiaio e lo termino a mano (utilizzando dei guanti: oltre ad essere più igienico vi eviterà di trovarvi pezzi di cacao e biscotto infilati ovunque sotto le unghie!).

A questo punto la mia bisnonna creava dei salami che arrotolava in carta stagnola cosparsa precedentemente di zucchero. Dopo lo conservava in freezer per un paio di ore prima di servirlo.

Io invece creo numeri o smile o disegni senza arrotolarlo nella stagnola né nello zucchero, tuttavia è necessario creare forme lineari e compatte senza fratture, spaccature o biscotti che spuntano! Per motivi di spazio lo conservo in frigo, anche se sarebbe meglio metterlo almeno all’inizio in freezer e poi nel caso, una volta servito, SE AVANZA (difficile), lasciarlo anche solo in frigo!


ps.: nelle foto, il 20 era originariamente senza smarties, quindi quando li ho voluti aggiungere era ghiacciato e mi dispiaceva rovinarlo facendo pressione con i confettini, così ho aggiunto un sottile strato di nutella come “colla” alimentare :)

#

2 thoughts

  1. buongiorno!! grazie di essere passata! hai ragione…..tra qualche giorno sarà di nuovo un casino……eppure mi impegno….ma è piu forte di me…..amo l’ordine, ma sono portata a mettere in disordine!!
    la nutella come colla alimentare è fantastica….io la mangio a cucchiai….m a ora basta …sto a dieta!

    allora a presto
    baci!

    Rispondi

  2. Ciao! Grazie mille per essere passata da me! E che post goloso! Complimenti per il blog! Carinissimo!
    Torno presto!
    Laura@RicevereconStile

    Rispondi