Creepers: amore o odio?

Posted by in fashion, trend

Ho giurato a me stessa che non mi sarei mai avvicinata a queste scarpe vedendole in giro lo scorso inverno, eppure ci sono (quasi) cascata anche io. Sto parlando delle Creepers, le scarpe-icona degli anni ’50 dell’Inghilterra del dopo guerra. E, guarda un po’, questa strana curiosità nei confronti di queste calzature è uscita fuori proprio durante il mio ultimo viaggio a Londra.

Vari modelli di scarpe creeper


Mentre qui si affacciano piano e lentamente (as usual) nelle vetrinedei negozi nostrani, lì puoi trovarle ovunque e ad ogni prezzo, ed è per questo che mi sono pentita di non averne preso neanche un modellino, magari saldato, evitando così lo sbalzo di prezzi che subiranno non appena arriveranno anche qui, un po’ come fu per gli Hunter. 

Modello triple creeper

Tornando alle creepers, qualora ci fosse qualcuno poco informato: sono quelle scarpe che potrebbero sembrare scarpe ortopediche, ma che presto diventeranno l’ultimo accessorio fescion e imperdibile e che, volenti o nolenti, acquisterete anche voi. Non disperate, ci farete l’abitudine! E, per rendere l’esperienza ancora più interessante, sentite un po’ la loro storia, che tra l’altro è anche interessante. 


Modello argentato di scarpe creeper


Le creepers, o meglio le brothel creepers, sbarcarono infatti per la prima volta in inghilterra dopo la seconda guerra mondiale, ai piedi dei soldati. Fu George Cox, subito dopo, a introdurle nel mercato con i colori e i modelli più stravaganti. Da lì, il successo: prima ai piedi degli esponenti del movimenti dei Teddy Boy, poi dei Mods, poi Vivienne Westwood, poi i punk e poi Miuccia Prada. Oggi, noi. 

Scarpa modello creeper con zeppa


Bruttine, ma con una lunga storia, qualora vi servisse fornire a vostra madre una valida giustificazione per un acquisto che non le piacerà. 

Modello scamosciato di scarpa creeper


E se non volete aspettare che arrivino nelle nostre vetrine, ecco dove acquistarle online: ovviamente in quei negozi che non deludono mai. Asos, dio dello shopping online, TopShop, tempio delle tendenze, e Office, un must per le scarpe. Il mio consiglio? Ovviamente prenotare un volo per Londra, e andarsele a scegliere direttamente lì :-D

# #

4 thoughts

  1. Le adoro ** E presto me ne comprerò un paio (per l’autunno insomma..) Ma sbaglio o quelle argento hanno la suola con i glitterini? Dimmi di no <3

    Rispondi

  2. Anche io non riesco a capire se mi ripugnano o se ne sono attratta. Ma alla fine non credo le comprerò mai, ho troppo uno stile da “perfettinadelcavolo” e anche se capissi che mi piacciono veramente, non saprei come abbinarle.
    Però io non ho capito una cosa, ma Creepers è la marca, giusto? Perché in realtà sono più generalmente delle flatform, no? Ecco delle flatform carine, da perfettina le vorrei troppo! Tipo ci sono alcuni modelli sul sito di Asos <3 spero di trovarne un paio a poco prezzo ora che vado a Londra ;D

    Rispondi

  3. leamoimmensamente <3

    Rispondi

  4. Stupendeeeeeeeee <3

    Rispondi