Case vacanze low cost: AIRBNB!

Posted by in around, digital, travel

Alzi la mano chi ama viaggiare. Ok, dopo questa “ola” collettiva, alzi la mano chi ama viaggiare, bene, spendendo il meno possibile. È più o meno così che ho scoperto Airbnb o “Air Bed ‘N Breakfast”, il sito che permette di affittare camere e case vacanze low cost

La scelta di alloggi è molto ampia, e si può decidere se dormire in un posto letto in una stanza condivisa, in una stanza privata, o se affittare in un intero appartamento, magari per soggiorni più lunghi. Al variare dei servizi, ovviamente, variano i prezzi: affittare una stanza in una casa ancora mai recensita, probabilmente, vi costerà meno di una casa già provata da centinaia di utenti, e proprio come per gli hotel, a seconda della posizione, della tipologia di stanza e della disponibilità dell’host, cambieranno i costi che, per esperienza personale, comunque non supereranno mai quelli di un albergo a parità di servizi.
Ma il fattore risparmio non è l’unica cosa che mi ha fatto innamorare di Airbnb.

Affittando una casa sul portale, infatti, mi sembra di vivere ancora di più la città che visito: incontro il proprietario, o vivo con lui, conosco persone in giro per il mondo, alleno il mio inglese (o francese, o spagnolo, o tedesco, per i più acculturati) e, non da meno, riesco ad avere suggerimenti veri  (e non da guida turistica) su ristorantini imperdibili, negozietti caratteristici o scorci mozzafiato.


Inoltre, la combinazione profili utenti + schede appartamenti + wishlist, rende AirBnb un sito facilmente navigabile, divertente, ed estremamente orientato al social e alla condivisione, oltre ad avere una grafica accattivante e una gestione delle prenotazioni molto semplice ed intuitiva. Al mio terzo utilizzo del sito, posso dire che è un portale sicuro e affidabile: non si hanno sorprese sulla carta di credito, le foto corrispondono alla realtà, le recensioni sono veritiere e anche la cauzione che a volte può essere bloccata attraverso la carta di credito viene restituita per intero e senza alcun problema alla fine del soggiorno (ovviamente, a meno che non abbiate ridotto la casa come solo un samurai è in grado di fare).

E ora, lasciatevi prendere dall’immaginazione, e cominciate a sognare di soggiornare dove non avreste mai pensato di poter fare! Non solo case vacanze low cost, ma dei veri e propri luoghi da sogno…

… per chi si sente un po’ principessa, e vuole fare sogni d’oro in una casa regale in Galizia,


… per chi è più avventuriero, e vuole arrampicarsi su un albero nel Vermount,



… per i solitari che sognano di avere un’isola privata, magari alle Fiji,




… per gli ecologisti che vogliono un cottage amico dell’ambiente nell’Isola di Pasqua,
… per i più esigenti che amano svegliarsi davanti all’Oceano a Città del Capo,
… per i surfisti che sognano una casa di design in paglia sulla spiaggia, nel Messico!!
E voi, che casa sognate?
P.s. e se ancora non vi fidate… qui trovate un’infografica di AirBnb sui numeri che ha registrato dal 2008. Un esempio? Oltre 10 milioni di stanze prenotate!!

10 thoughts

  1. Che splendida idea! Assolutamente da segnare!
    Grazie per il tuo commento, l’ho letto via mail ma l’ho cancellato per sbaglio invece di pubblicarlo -_-
    scusami!

    Rispondi

    1. Esattooooo!!! Ci piace sì!!

      Rispondi

    1. Non delude mai, fidati! :-)

      Rispondi

  2. Woh! Grazie per la dritta.
    Domani dedicherò del tempo ad un’approfondita navigata.
    Piacere di incrociarti in rete.
    Ciao
    Valeria

    Rispondi

    1. Fammi sapere se trovi qualcosa di interessante! :-)

      Rispondi

  3. Ma che bella idea :)

    Rispondi

    1. Siii io lo adoro :)

      Rispondi