Volevo una casetta piccolina in Canadà, con vasche, pesciolini e tanti fiori di lillà!

Posted by in decor, design, lifestyle

Da piccola mi immaginavo che da grande avrei avuto una di quelle case Mulino Bianco circondate da fiori, piante, farfalle e portici di legno dipinto di bianco. Insomma, quello che oggi chiamano Shabby Chic e che negli anni ’90 chiamavamo “casetta in Canadà“. Il centro tavola pieno di lavanda, pareti dipinte con colori pastello, divani paffuti morbidi e coperte a scacchi per proteggersi dal freddo davanti al camino con una cioccolata calda.  Oggi, se ripenso a quella immagine romantica e decisamente rupestre, mi vengono i brividi. Io, che se vedo un insetto volante mi nascondo sotto il letto e se sento la parola “topo” salto sopra una sedia, io che non riesco a stare senza rumore e le case in legno mi fanno venire l’ansia. In pratica lo stereotipo di quella che i contadini indicherebbero – con disprezzo – “una di città“.

La passione – forse trasmessa da qualche gene di mammArchitetto, chissà – per l’interior design però non mi è passata e continuo giornalmente a fantasticare su case e appartamenti che vorrei. In tutti i miei sogni, però, ce ne è uno ricorrente: quello di avere una casa colorata. Non tutta colorata stile Teletubbies, per carità, ma piena di pareti colorate sì. Un esempio? Stanze completamente neutre ad eccezione di una parete, totalmente colorata. E così l’arredamento: bianco, con accenti in risalto qui e là. Un sogno.

Pareti colorate in casa

In uno dei miei giri di cognizione sulla rete per trovare ispirazioni (leggi: Pinterest), mi sono imbattuta nella psicologia del colore. L’avevo letta anche diversi anni fa su una rivista, ma ritrovarla mi ha fatto pensare a quanto effettivamente sia una teoria azzeccata: ogni colore ha un ruolo, sia che la tonalità debba essere utilizzata per la pubblicità, sia per pitturare una casa. Un esempio? Il giallo e il rosso sono i due colori che accelerano il metabolismo e stimolano l’appetito, perfetti per delle cucine o sale da pranzo, ma non a caso sono anche i due colori del Mc Donald’s e di tutte le pubblicità annesse!

Lasciando perdere l’adv e tornando alnostro interior design, ecco la psicologia del colore adattata alla casa, per delle pareti colorate da sogno:

Pareti colorate blu in casa

- Avete una stanza che utilizzate come studio o ufficio? Il colore predominante dovrà essere l’azzurro. Sembra infatti essere il colore più produttivo e quello che riesce a fermare l’appetito, perfetto per non cadere nella tentazione dello snack davanti al computer ogni 10 minuti!

Pareti colorate verdi in casa

- Per la camera da letto, invece, il colore migliore è il verde poichè trasmette tranquillità e benessere. Qualora la camera fosse per una ragazza, è consigliabile anche il rosa, considerato come un altro colore che trasmette la calma e il calore.

Pareti colorate lavanda in casa

- Poi, c’è un colore che apprezzo particolarmente. Si tratta del color lavanda, consigliato per pareti colorate in salone. La lavanda riesce infatti a trasmettere tranquillità, ridurre l’ansia e l’agitazione, e addirittura è considerato il colore del silenzio. Personalmente la utilizzerei molto anche per una camera da letto, mi piace tantissimo!

Pareti colorate rosse o gialle in casa

- Per finire, la zona pranzo: cucine e sale da pranzo con i caldissimi rossi, arancioni e gialli! A mio avviso poi questi colori non solo trasmettono energia e stimolano l’appetito, ma sono anche allegri: cosa di meglio per mangiare, meglio se in compagnia? :-)

Ora sono curiosa di sapere: le vostre camere / case sono colorate? Le vorreste così o siete per il tinta unita bianco candido?

21 thoughts

  1. Sono d’accordo su tutto tranne che con i toni caldi, mi stuferebbero troppo presto!
    Vinci $100 da spendere su Cichic!!
    Ti aspetto su Cosa Mi Metto???

    Rispondi

  2. Mi sono incantata guardando queste foto *-* <3

    Kiss ♥
    BecomingTrendy | Follow me on FB & Bloglovin’

    Rispondi

  3. La mia casa é tinta unita bianco, però se immagino quella dei segni mi piacerebbe colorata soprattutto nel salotto, camera da letto e ufficio un lavanda oppure un bel verde!!

    Rispondi

  4. toni caldi o lavanda sono le proposte che preferisco. Gli altri sono troppo forti per me, ma sono belli ugualmente
    marti
    http://www.glamourmarmalade.com/

    Rispondi

  5. Adoro le stanze colorate ma con colori tenui, non troppo aggressivi. Bello il colore lavanda per il soggiorno, non ci avevo mai pensato!
    Alessia
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Video outfit YOUTUBE
    Kiss

    Rispondi

  6. Le pareti della mia camera sono nere :\ …I’m in the darkside. AHAHAHAH

    Love&Studs

    Rispondi

  7. Anche io ho sempre sognato una casa così e chi può dirlo che un giorno non riuscirò ad averla? :D
    Travel and Fashion Tips

    Rispondi

  8. Anche se il verde inglese è sempre stato il mio (interior) colore proferito, devo dire che di recente ho molto rivalutato l’accoppiamento cromatico bianco/blu navy, davvero raffinatissimo e ricco di ispirazione! Ottimo post cara! ;D

    Baci,

    Benedetta

    Rispondi

  9. hai detto niente, questi spaces sono stupendi, spero in un sogno che diventi realtà!
    baci

    Rispondi

  10. Ricordo di averci fatto un esame: anche in pubblicità vengono scelti i colori in base all’umore che si vuole trasmettere. Ed effettivamente funziona. Colori caldi, colori freddi, e i conseguenti contrasti

    Rispondi

  11. la psicologia del colore è una cosa seria, non va sottovalutata nell’allestimento di un ambiente, è verissimo!

    Rispondi

  12. felice di sapere che ho azzeccato il colore del salotto…son ancora in tempo per la stanza dell’ufficio!! :)

    Rispondi

  13. Anche io adoro i colori e l’idea di avere una parete colorata, in contrasto con le altre, mi piace tantissimo!!
    Sfortunatamente non sono riuscita a convincere i miei genitori durata gli ultimi lavori a casa, ma ho ottenuto comunque un bel rosa antico per le camere da letto e un colore pesca per le “zone comuni” (meglio di niente!!)
    Tra tutti quelli che hai proposto, mi piacerebbe utilizzare il blu per la zona studio/lavoro ed il verde (meglio se tiffany) o il lavanda per la camera da letto :)

    ♥ NEW POST on Discovering trend: Casual per il Mare!

    Rispondi

  14. Mi piace molto l’idea della parete a contrasto, anche con la carta da parati che è tornata di moda.
    Adoro la foto con la parete prugna del primo collage, ma d’altra parte i toni che preferisco sono quelli tra il prugna e il melanzana. Il verde invece non mi è particolarmente congeniale.
    Mi piace molto anche il tutto bianco, però vedo impegnativa la manutenzione.
    Comunque, se non s’era capito, anch’io adoro l’interior design.

    Alessia
    ElectroMode

    Rispondi

  15. Che figata questa cosa dei colori, adoro queste foto!! :D

    Once Upon a Time

    Rispondi

  16. Ma è bellissimo questo post! :D non sapevo tutte queste cose, ne farò tesoro!!

    >> The Annelicious

    Rispondi

  17. tutte bellessime proposte,in particolare adoro la versione lavanda e toni caldi
    mi farebbe piacere un tuo parere sul mio nuovo post
    ti aspetto —-> Tr3nDyGiRL Fashion Blog
    un abbraccio

    Rispondi

  18. Ho scoperto cose nuove leggendo questo post.
    In camera mia, quindi, dovrebbe dominare l’azzurro sulle pareti.. invece l’ho solo sulle tende. Vale comunque no?

    Antonella
    ALL GIRLISH AREAS
    FACEBOOK

    Rispondi

  19. adoro questi ambienti!!! l’unico che sposerei sono i toni del rosso in cucina…amo quelle dai colori provenzali ;) ))

    Rispondi

  20. lavanda tutta la vita
    ♡B.
    LOVEHANDMADE.ME

    Rispondi