only passionately curious

Tavi Gevinson: piccole donne crescono

Posted by in fashion, News

C’è una ragazza che ha sempre colpito la mia attenzione, e probabilmente non solo la mia, i primi anni che mi affacciavo al mondo della moda sul web. Il suo nome è Tavi Gevinson: all’epoca aveva 12 anni e aveva appena aperto il suo fashion blog, “The Style Rookie“. Età strana per aprire un fashion blog, io a quell’età avevo appena smesso di pensare ai vestiti per le Barbie e certo ancora non pensavo a curar i miei, eppure lei, la ragazza impopolare più vicina a Pippi Calzelunghe che a Blair, con il suo stile vintage, ricercato e stravagante è riuscita a conquistare l’attenzione dei più grandi fashion magazine e stilisti del mondo.

Tavi Gevinson (altro…)

look inverno 2014 tratto da the locals

Inverno: io non lo lascio passare…

Posted by in fashion, street style

No, non mi arrendo. Non mi arrendo all’arrivo delle nuove collezioni, nonostante non veda già l’ora di indossare quelle camicette acquistate nel mio ultimo weekend di shopping a Londra. Non mi arrendo all’arrivo del caldo (ma dove? qui c’è il diluvio universale!) e non mi arrendo alla moda che mi fa invecchiare prima, perchè qui, oh, siamo ancora nel pieno inverno.

look inverno 2014

tratto da the locals

(altro…)

Capodanno tra mainstream e frivolezze

Posted by in capodanno, reallife

Ci siamo, il giorno del mainstream! Lo dovrebbero ribattezzare così, altro che San Silvestro – vigilia – Capodanno. Un grande déjà vu di cose già fatte, dette, viste. Ed è impossibile uscirne! Siamo vittime, ogni anno, del più grande flashback della storia mai esistito prima. Avanti, vi sfido a non aver fatto resoconti di questo 2013, o di aver tentato di sfuggirne con la frase “quest’anno niente tirata di somme” pensando di essere originali… e niente, già detto pure quello, accidenti.

capodanno mainstream (altro…)

Lo shopping da Zara fa bene all’anima.

Posted by in fashion, shopping

10 a 1 che qualche voce fuori dal coro un po’ moralista uscirà fuori additandomi come superficialotta, che mi basta comprare due stracci per star bene con me stessa. Eh ma va così, caro mio professorino con gli occhiali a metà naso, che io mi rilasso quando entro nel Palazzo di Zara, e fidati che ci deve essere qualcosa sotto per riuscire a rilassarmi in quel delirio di voci, persone, file, magliette arrotolate e commessi esauriti (sì, la maggioranza sono esauriti).

zara collezione 2014 (altro…)

Dimmi chi sei… e ti dirò che calze vuoi!

Posted by in fashion, shopping

Ma no dai, non mi sono impazzita né improvvisata interprete delle personalità, ma ultimamente mi sono resa conto di cominciare ad amare più del solito le calze. E per calze intendo calze, calzini, collant, parigine, ma no: a quelle con le dita ancora non riesco ad affezionarmici.

E allora ho cominciato a guardarmi in giro e a riscoprire questo fantastico mondo. E mi piacerebbe pure riuscire a trovare il coraggio di andare in giro con parigine e shorts senza sembrare una donnina sulla Colombo, o mettere i sandali con i calzini senza sembrare la vecchietta pazza di Trastevere. Ma un passo alla volta. Per ora mi accontento di collezionare calze e calzette nel cassetto ed ammirare di tanto in tanto questo meraviglioso accessorionecessario d’abbigliamento, male che va le riuso alla Befana.

La romantica

Vedete cuori ovunque, nuvole e pozzanghere incluse? La Lucia ha inventato le calze anche per voi. In collaborazione con il calzificio Bresciani, ha creato una di quelle collezioni che vorrei aver inventato io: cuoric – ini -oni -etti che farebbero sciogliere il cuore anche ad Anna Wintour (noforseno). Resta che non ho capito ancora dove si comprano: L-ucy illumin-acy tu!

Calze bresciani lucia del pasqua

© Lucia Del Pasqua

(altro…)